closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

«Hanno votato anche quattro defunti». Arrestato consigliere del Pd

Reggio Calabia. Inchiesta sulle ultime elezioni, ai domiciliari Nino Castorina. Intanto si riunisce il tavolo tra centrosinistra, Iv e Movimenti in vista delle regionali di febbraio

Anziani che avrebbero votato ma che non si sono mai recati al seggio. Persino quattro defunti che dai verbali di sezione avrebbero espresso la loro preferenza alle comunali del 20 e 21 settembre scorsi a Reggio Calabria. L’inchiesta della procura della città dello Stretto, che ha portato all’arresto (ai domiciliari) del consigliere Nino Castorina (Pd) e del presidente di seggio Carmelo Giustra, disegna uno scenario inquietante sul processo elettorale. Centinaia di duplicati di tessere che, stando agli atti, lo stesso Castorina e altri soggetti a lui vicini avrebbero ritirato negli uffici comunali senza alcuna delega e privi dei documenti di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi