closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Hanno vinto gli Stati uniti o Cuba?

La "tregua" dopo Panama. Raul Castro, smentendo l’immagine ideologica affibbiatagli a Miami, si è mosso con maestria diplomatica. Finora è fallito anche il tentativo di levarsi rapidamente dai piedi Maduro, il successore di Chávez

Barack Obama al vertice di Panama

Barack Obama al vertice di Panama

Sono tramontate le ideologie ma la Revolucion è sempre lì. Evidentemente tutte le analisi erano state sbagliate. Alla fine, dopo ben 55 anni, gli Stati Uniti si sono dovuti arrendere e accettare, apparentemente, che Cuba scegliesse da sola il proprio destino. La nostra informazione, inguaribilmente prona di fronte agli interessi del governo di Washington, ha subito tentato maldestramente di affermare che aveva vinto la lungimiranza di Obama. Dimenticandosi di aggiungere che, a parte lo scambio di alcuni agenti dei servizi segreti dei due paesi, un paio di strette di mano per soddisfare i media, ci sono voluti 5 mesi perché Obama...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.