closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Han Kang, frutto di un sogno a Seul

Narrativa. "La vegetariana", pluripremiato romanzo coreano, con relativi problemi di traduzione da una lingua che in pochi conoscono

Una grossa novità nel Booker Prize ha fatto sì che la giuria lo assegnasse, per la prima volta, a un romanzo ancora in traduzione: The Vegetarian, pubblicato da Hogarth Press (con le 50.000 sterline del premio divise in parti uguali fra l’autrice, la sud-coreana Han Kang, e la traduttrice britannica Deborah Smith). Sulla scia del successo londinese, il romanzo viene ora pubblicato in Italia da Adelphi, tradotto dall’inglese da Milena Zemira Ciccimarra, con il titolo La vegetariana (pp. 178, euro 18,00). Breve e intenso, il libro è diviso in tre parti (pubblicate originariamente in forma separata). La prima è una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi