closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Hajj, Riyadh rende impossibile il pellegrinaggio ai qatarioti

Crisi nel Golfo. L'interruzione dei rapporti tra Arabia saudita e Qatar non permette ai pellegrini qatarioti di raggiungere la Mecca. Doha protesta ma i sauditi non fanno passi indietro.

Le sanzioni approvate a inizio giugno da quella che ormai è nota come la "Nato araba" – Arabia saudita, Emirati, Egitto e Bahrain – non fermano il Qatar che conserva la sua forza economica e mantiene relazioni regolari con i governi occidentali. Domani sarà a Doha il ministro degli esteri italiano Alfano. Non permettono però ai cittadini del piccolo regno di avere accesso all'hajj, il pellegrinaggio alla Mecca. Così mentre ieri il Fondo nazionale del Qatar si preparava a dare un'altra dimostrazione della sua grande forza garantendo assieme al presidente del Paris Saint-Germain, Nasser al Khelaifi, il clamoroso passaggio del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.