closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Haiti, gli aiuti non arrivano. Fuga dalla zona del disastro

L'uragano. Almeno mille i morti, sfollati allo sbando. Jérémie, il 90% delle case è stato spazzato via dall'uragano. Autorità inermi, appello disperato alla comunità internazionale

Una vista spettrale di Jérémie

Una vista spettrale di Jérémie

A quattro giorni dal passaggio dell’uragano «Matthew», con un bilancio ancora provvisorio di circa mille morti, città che non esistono più e uno stato che ha dimostrato una volta di più la sua cronica debolezza, da Haiti non possono che crescere d’intensità gli appelli alla comunità internazionale per aiuti celeri e concreti di fronte all’emergenza. Lungo le regioni costiere della penisola che si estende nel sud-ovest del paese ci sono centinaia di migliaia di persone rimaste senza casa, senza cibo né vestiti, che non hanno ancora ricevuto alcun soccorso. E non vedono altra scelta se non quella di mettersi in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi