closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Haftar rilascia i marinai turchi catturati

Libia. L'Unione europea chiede lo stop delle azioni militari e il ritorno al dialogo. Ma a muoversi sono Turchia e Russia: ieri una delegazione di Erdogan è volata da Putin. Il ministro italiano Di Maio: «Ormai sembra la Siria»

Il generale libico Khalifa Haftar

Il generale libico Khalifa Haftar

Alla fine la tanto temuta escalation che il generale Khalifa Haftar stava provocando sabato con la Turchia non è avvenuta: le forze navali dell’autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna) hanno annunciato ieri di aver rilasciato la nave battente bandiera di Grenada che, guidata da un equipaggio turco, era stata fermata e rimorchiata tre giorni fa al largo di Derna. In un comunicato la Marina del parlamento di Tobruk, rivale del Governo di accordo nazionale (Gna) di Tripoli riconosciuto internazionalmente, ha spiegato che l’imbarcazione «navigava con un carico proveniente da Malta» e pertanto «non si stava dirigendo verso alcun porto libico». Dopo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.