closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Guerra di «verità» e aiuti impossibili nel Tigray

Etiopia. Il premier Abiy Ahmed: «La cricca criminale del Tplf è allo sbando, offensiva finita». Ma per le Nazioni unite «la regione resta troppo pericolosa per inviare convogli umanitari»

Profughi tigrini guardano le news grazie a un vecchio televisore nel capo di Qadarif, in Sudan

Profughi tigrini guardano le news grazie a un vecchio televisore nel capo di Qadarif, in Sudan

Ogni guerra, si potrebbe dire parafrasando Hannah Arendt, non restituisce verità ma ricompone poteri. Oltre che militare quella del Tigray è una battaglia a colpi di «verità». La più significativa ripresa da tutti i media internazionali è la dimensione delle forze militari del Tigray People's Liberation Front (Tplf): 250mila combattenti secondo la Bbc (27 novembre) sull base forse di un report dell’International Crisis Group dove si parla di 250 mila «troops combined». Ma «truppe miste» fa pensare, oltre a militari di professione e forze di polizia, anche alle cosiddette milizie di comunità che per dirla con le parole di una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.