closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Guerra al terrorismo: dalla coalizione alla cooperazione

Francia. Maratona diplomatica di Hollande, costretto a rivedere al ribasso l'intesa per un fronte anti-jihad. Il parlamento vota per il proseguimento dell'intervento in Siria. Valls: "nessuna scusa sociale o culturale" per i terroristi. 120mila poliziotti e militari per l'apertura della Cop21

Hollande oggi è a Mosca, per incontrare Putin. Alle 8 del mattino, riceve Renzi all’Eliseo. Ieri sera, il presidente francese ha cenato con Angela Merkel. La vigilia era a Washington, per un incontro con Obama, dopo aver incontrato Cameron lunedi’. Venerdi’, presiederà agli Invalides la cerimonia di omaggio alle vittime degli attentati del 13 novembre e ha invitato i francesi a esporre la bandiera tricolore in segno di solidarietà, una pratica finora poco diffusa (anche se negli ultimi giorni la vendita di bandiere è raddoppiata). Domenica, Hollande accoglie i capi di stato e di governo a Parigi per l’avvio della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi