closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Guatemala, si è aperto il processo per il massacro all’ambasciata di Spagna

È iniziato in Guatemala il processo all’ex capo della polizia, Pedro Garcia Redondo, 70 anni, unico imputato per il massacro all’ambasciata spagnola, il 31 gennaio del 1980. Allora, un gruppo di indigeni, contadini e studenti occupò la sede diplomatica per denunciare la repressione dell’esercito nelle comunità, nel pieno della lunga guerra civile, durata dal 1960 al 1996. L’assalto armato di militari e polizia provocò un incendio in cui morirono 37 persone, compresi quattro diplomatici spagnoli. Tra le vittime, il padre e lo zio materno di Rigoberta Menchu (Nobel per la pace nel 1992), Vicente Menchu e Francisco Tum. Durante il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.