closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Grecia, un patrimonio a rischio

Archeologia. A Lemno un terremoto ha danneggiato il museo di Myrina, mentre gli scavi della scuola Saia sono bloccati a causa di una politica sciagurata nel taglio dei fondi

Sirena fittile

Sirena fittile

Il 24 maggio, un terremoto di circa 6.5 di magnitudo della scala Richter ha colpito l’isola di Lemno, ubicata nella parte settentrionale del Mar Egeo, a poca distanza dalle coste della Turchia. Meno «famosa» della vicina Samotracia – dove nel 1863 riaffiorò la maestosa Nike esposta al Museo del Louvre – Lemno non manca certo d’interesse archeologico e, ancor prima, di richiamo alla mitologia. Il nome dell’isola deriva, infatti, da quello della ninfa con cui giacque Efesto dopo la caduta inflittagli dall’irato Zeus. A Lemno approdarono anche gli Argonauti e sulle sue sponde visse in solitudine per dieci anni Filottète,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi