closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Il governo Valls accusa i sindacati: “responsabili delle violenze”

Francia . Hollande e Valls minacciano: le manifestazioni potrebbero essere proibite. Indignazione di Cgt e Fo, "primo ministro piromane", il mantenimento dell'ordine "tocca alle autorità". Sarkozy: la Cgt paghi i danni

Valls e Hollande

Valls e Hollande

Il giorno dopo il corteo più violento che Parigi abbia conosciuto da anni la polemica infuria tra governo e sindacati, Cgt e Fo. La manifestazione di martedi’, la nona contro la Loi Travail, si è conclusa nella notte con 29 poliziotti e 11 manifestanti feriti, 52 fermi, scene da guerriglia urbana, repressione anche con cannoni ad acqua, attacco mirato contro l’ospedale pediatrico Necker, azione che ha sollevato una grande indignazione. Manuel Valls minaccia di negare il permesso a nuove manifestazioni nella capitale. “Chiedo alla Cgt di non più organizzare questo tipo di manifestazioni a Parigi. Noi agiremo di conseguenza, caso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.