closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Governo, scontro sul Mes con i conti che ballano

Debito. Iv e Pd: "Quei soldi servono". Vertice teso con i capidelegazione sul prestito e sulla riforma del Salvastati

Conte e Gualtieri

Conte e Gualtieri

L’onda Mes si rovescia sulla navicella del governo, già preda della tempesta. Non è l’unico cavallone. C’è il Recovery Plan italiano, che procede lentissimo. Ci sono i conti che ballano, con l’Ufficio parlamentare di bilancio, di solito voce di Bruxelles, che prevede un deficit 2020 non al 9% ma al 10,8, abbassa la stima di crescita per il 2021 al 5% e bacchetta il governo sia sulla politica di bilancio, «parzialmente indefinita», sia sull’utilizzo dei fondi del Recovery, sul quale «non sono riportati dettagli, il che rende difficile valutare il forte impatto della retroazione fiscale previsto dal governo». MA L’ONDA...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi