closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Gli Stati Uniti coprirono massacri di soldati iraniani

Armi chimiche. La rivista Foreign Policy rivela, sulla base di documenti declassificati, che la Cia diede a Saddam Hussein informazioni decisive per sconfiggere le forze militari iraniane pur sapendo che l'Esercito iracheno avrebbe fatto uso dei gas

Soldati iraniani morti in battaglia

Soldati iraniani morti in battaglia

Per gli Stati Uniti c’è gas e gas. Quello che usano i regimi alleati e che, pertanto, si finge di non vedere. E quello lanciato dai Paesi “ostili” che va denunciato, a costo di scatenare una guerra. Oggi gli Stati Uniti preparano l’attacco contro la Siria per punire il presunto uso del gas nervino che le forze leali al presidente Bashar Assad avrebbero fatto il 21 agosto a Ghouta. Ma alla fine degli anni ’80, solo per fare un esempio, gli americani sapevano che le forze irachene agli ordini dell’alleato Saddam Hussein facevano un  massiccio utilizzo di armi chimiche nella...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.