closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Gli psicologi replicano a Draghi sulle vaccinazioni: «Non abbiamo saltato la fila, l’ha deciso il governo»

La categoria rientra tra le professioni sanitarie in base a una legge del 2017. Il governatore De Luca ironizza sul premier: «Con quale coscienza si possono togliere ai campani 210mila dosi?»

Il commissario straordinario Francesco Figliuolo

Il commissario straordinario Francesco Figliuolo

Giovedì abbiamo raggiunto il record: 298mila vaccini inoculati in un solo giorno, l’obiettivo sono 500mila dosi entro il 20 aprile. La Francia ha già toccato le 510mila vaccinazioni in 24 ore, in Spagna 453.682, in Germania 720mila. Il premier Mario Draghi ha puntato il dito contro i furbi che non rispettano il turno: «Con che coscienza la gente salta la lista per vaccinarsi lasciando un rischio concreto di morte per i fragili o gli over 75? - ha accusato il conferenza stampa due giorni fa -. Smettetela di vaccinare chi ha meno di 60 anni, i giovani, i ragazzi, gli...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi