closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Gli organizzatori italiani del Giro violano i diritti dei palestinesi»

Intervista. Parla la sportiva palestinese Malak Hasan: «chi meglio di ‎un ciclista che ama lo spazio e la libertà può comprendere la condizione dei palestinesi chiusi tra posti di blocco ‎militari e il Muro»

La ciclista palestinese Malak Hasan

La ciclista palestinese Malak Hasan

Ciclista, ma anche una pugile. Malak Hassan ama lo sport, ogni sport. In ‎particolare il ciclismo e per questa ragione è stata tra le protagoniste lo scorso anno ‎della "Freedom Ride", 500 km tra la Palestina e la Giordania. Una lunga pedalata ‎più che una corsa in nome dei diritti per i palestinesi e delle donne arabe. Malak in ‎questi ultimi anni ha percorso centinaia e centinaia di chilometri in sella alla sua ‎bicicletta ma sempre nelle minuscole aree autonome palestinesi in Cisgiordania, ‎mai a Gerusalemme. ‎«Vorrei poter assistere al Giro e pedalare intorno alla città ‎vecchia di Gerusalemme che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.