closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Gli Inuit si riprendono la Groenlandia: sinistra e ambiente vincono le elezioni

Le risorse al centro del dibattito. Centrodestra sconfitto. Il voto di 56mila persone tiene con il fiato sospeso Stati Uniti e Cina: le superpotenze si contendono da tempo l'isola delle terre rare

Mute Egede, il leader di Inuit Ataqatigiit

Mute Egede, il leader di Inuit Ataqatigiit

I socialdemocratici di Siumut hanno ottenuto il 29% dei voti, migliorando di due punti il risultato del 2018, ma i vincitori sono gli ambientalisti di sinistra e indipendentisti di Inuit Ataqatigiit (Comunità Inuit) passati dal 26 al 37%. Al terzo posto i centristi indipendentisti di Naleraq con il 12% (stabili) mentre i Democratici, di centrodestra, sono crollati dal 19 al 9%. A IA, che potrebbe formare ora un governo insieme a Naleraq, sono arrivate le congratulazioni dei partiti della sinistra danese, la Lista Unita rosso-verse e il Partito Popolare Socialista. L'enorme isola a nord del Circolo Polare Artico ha solo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi