closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Gli insospettabili clandestini della rumenta

Habemus Corpus. Mattina gelida nella rossa (nel senso di zona) Milano. Esco per comprare il giornale, attraverso una piazza da poco trasformata dal comune da semi parcheggio a parco giochi...

Mattina gelida nella rossa (nel senso di zona) Milano. Esco per comprare il giornale, attraverso una piazza da poco trasformata dal comune da semi parcheggio a parco giochi per la gioia degli scolari della lì di fronte scuola elementare e, all’improvviso, vedo uscire da un elegante palazzo un’elegante signora che, opportunamente mascherata e perfettamente pettinata, attraversa la strada saltellando sui tacchetti per infognare in uno dei cestini della piazza un sacchetto rigonfio e ben chiuso. Si ingegna a spingerlo giù giù e ritorna saltellando nel palazzo. Ma porca miseria – mi dico – quanto sei stronza. Lo sanno anche i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.