closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Gli indigeni portano Bolsonaro all’Aia: «Genocidio»

Brasile. Nuova denuncia contro il presidente brasiliano alla Corte penale internazionale. Stavolta avvocati indigeni lo accusano di crimini contro l'umanità ed ecocidio

L'autostrada BR-163 nello Stato di Para, bloccata dai Kayapo a difesa delle terre indigene

L'autostrada BR-163 nello Stato di Para, bloccata dai Kayapo a difesa delle terre indigene

Di denunce contro Bolsonaro la Corte penale internazionale sta facendo collezione. Sei quelle finora depositate, tra cui quella per crimini contro l’umanità, presentata da due leader indigeni noti a livello internazionale, Almir Suruí e Raoni Metuktire. L’ultima in ordine di tempo, depositata dall’Apib (Articulação dos Povos Indigenas do Brasil) il 9 agosto, nella Giornata internazionale dei popoli indigeni, ha tuttavia qualcosa di speciale: è stata elaborata da un'’équipe di avvocati indigeni sotto la guida del coordinatore giuridico dell’Apib Eloy Terena. «Sono in corso in Brasile - ha denunciato l’avvocato - azioni che si configurano come crimini contro l’umanità, genocidio ed...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.