closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Gli esami non finiscono mai. In tribunale

Scienza. Il «British Medical Journal» ha pubblicato una ricerca per indagare sui motivi che spingono gli specialisti a prescrivere un numero infinito di esami prima di fare una diagnosi: su tutti, spicca la possibilità di evitare denunce

Secondo uno studio appena pubblicato sul British Medical Journal, i medici che prescrivono un numero maggiore di esami rischiano meno di incorrere in denunce per negligenza da parte dei pazienti o delle loro famiglie. L’analisi è basata sui dati relativi al periodo 2000-2009, riguardanti circa 25mila medici e 19 milioni di ricoveri ospedalieri nello stato della Florida. La ricerca è stata realizzata da un gruppo di ricercatori guidati da Anupam B. Jena dell’università di Harvard (Boston, Massachusetts), ed è la prima compiuta su un campione così esteso. L’obiettivo di questo tipo di analisi è stabilire se l’aumento della spesa sanitaria...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi