closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Gli eritrei della Diciotti: «Prigionieri sotto terra, sedici neonati morti»

I racconti dei cento arrivati a Rocca di Papa. Carlotta Sami (Unhcr): «Dare accoglienza ai rifugiati è sacrosanto»

Carlotta Sami, portavoce Unhcr, ieri era al centro Mondo migliore di Rocca di Papa. Ai cronisti ha raccontato: «Sono persone che hanno bisogno di protezione e sicurezza e qui l’hanno trovata. Ci sono bambini e famiglie che scappano da guerre, regimi e persecuzioni. Sono tutti ragazzi e ragazze molto giovani, quasi ventenni, le ragazze mi hanno raccontato di aver passato cose che nessuna donna dovrebbe passare». Sono stati tenuti insieme sotto terra, in un magazzino, alcuni per un anno, altri per due. «Nel periodo in cui erano tenuti in cattività – prosegue Sami - sono nati 16 bambini, tutti morti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.