closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Giustizialismo trasversale contro i movimenti

Lotte sociali . Solo un’amnistia politica generale può ristabilire il principio di eguaglianza e pari trattamento per tutti. Da 20 anni lo Stato è in guerra contro chi protesta per difendere i propri diritti costituzionali

In quest’ultimo scorcio d’estate i palazzi della politica istituzionale sono attraversati da un lavorio incessante, un fervore votato al tentativo di salvare Silvio Berlusconi dalla decadenza del proprio mandato parlamentare dopo la condanna passata in giudicato. L’intero discorso pubblico ruota attorno alla contesa tra chi vorrebbe salvarlo a qualunque costo e chi è disposto a tutto pur di vederlo rotolare nella polvere. In mezzo stanno quelli in cerca di un cavillo che possa salvare capra (governo) e cavoli (Silvio). Sulle pagine del manifesto si è sviluppata una discussione sull’amnistia che, salvo un paio di eccezioni, non è sfuggita – come...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi