closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Gita a Rebibbia andata e ritorno

Minori e carcere. I figli delle detenute possono incontrare le madri per quattro ore nell’area minori del carcere

Ael quella mattina si è svegliata alle 7 in punto. La sera prima ha scelto i vestiti da indossare. Li ha scelti con cura e con cura li ha ripiegati sulla sedia. I fratelli uno dopo l’altro si svegliano, e uno dopo l’altro si mettono la maglietta, i pantaloni e, perché no, il cappellino. Al suo risveglio il padre trova i ragazzini in attesa, vestiti e sorridenti. A pochi metri da loro, altri tre bambini cercano di rimanere in equilibrio mentre il padre gli annoda i lacci delle scarpe. Al campo Rom di Castel Romano ancora si percepiscono i colori...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi