closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Giornalisti spiati dai federali, l’ultimo abuso di potere Usa

Stati Uniti. Inchiesta di Yahoo News: un’unità antiterrorismo segreta ha indagato almeno 20 reporter. Utilizzati database governativi con informazioni personali e finanziarie

Doppia versione del New York Times, cartacea e digitale

Doppia versione del New York Times, cartacea e digitale

Secondo un’indagine di Yahoo News, un’unità antiterrorismo segreta all’interno dell’agenzia federale Customs and Border Protection (Cbp) ha indagato su almeno 20 giornalisti Usa, utilizzando dei database governativi contenenti informazioni personali e destinate a tracciare i terroristi. Tramite questi database la Counter Network Division ha indagato segretamente in particolare su una giornalista dell’Associated Press, Martha Mendoza, vincitrice del Premio Pulitzer, usando dati sensibili come i documenti di viaggio e le informazioni personali e finanziarie. Ha anche consultato i registri del personale del Congresso e interrogato dei membri del Congresso. Uno di questi casi di controllo segreto era già stato segnalato nel...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.