closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Giorgio Pressburger, elogio del nomadismo

Saggi. Il film «L’orologio di Monaco» riconsegna la biografia e il pensiero dell’intellettuale giunto in Italia da profugo

È dedicato a uno dei grandi autori del nostro tempo, Giorgio Pressburger, il film documentario L’orologio di Monaco, scritto e diretto da Mauro Caputo, prodotto da Vox, distribuito da Cinecittà-Istituto Luce (proiettato in anteprima al Festival Internazionale del Film di Roma). Non si tratta di una biografia per immagini o didascalie e tanto meno della illustrazione di un’opera culminata di recente nella pubblicazione di Storia umana e inumana (Bompiani), poema in prosa del secolo trascorso e della sua vicenda deragliante, ma si tratta semmai di un viaggio a ritroso, quasi di un avvitamento elicoidale entro il proprio trascorso rivissuto in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.