closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

Gioco afghano

Elezioni presidenziali. Chiunque sarà presidente, serve la sicurezza. Ma dopo 13 anni di occupazione Nato, il governo è sempre combattuto con le armi. È la corruzione che aiuta la propaganda dei talebani

Comizio di Ghani a Kabul

Comizio di Ghani a Kabul

«Il mio voto è per Ashraf Ghani. Anche se il dottor Abdullah mi promettesse l’intero Helmand, non lo voterei mai». Haji Mohammad Asif è un signore sui 60 anni, viso paffuto, sguardo bonario e barba lunga. Lo incontro nella sede di una shura tribale a Lashkargah, provincia sud dell’Helmand, nel cuore della cintura pashtun. La shura è un consiglio elettivo che rappresenta gli interessi di una comunità. Quella di Haji Asif include 8.300 famiglie dell’Helmand, ma le cui origini sono nelle province orientali di Laghman, Nuristan, Nangarhar, Kunar. Sabato 14 giugno, con altri 7 milioni di afghani (dato provvisorio), Haji...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.