closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Gino Strada ci ha dato gli strumenti per andare avanti da soli»

In pace. Intervista a Giulia Pedroni, infermiera di Emergency: «Non gli sfuggiva mai nulla, nemmeno i dettagli, come una siepe fuori da una struttura. Era convinto che anche il verde, la bellezza, fossero importanti nella cura»

Giulia Pedroni

Giulia Pedroni

Giulia Pedroni è un'infermiera che lavora con Emergency dal 2014. Ha svolto missioni in Sudan e Afganistan ed ora è diretta in Uganda, nel bellissimo ospedale di chirurgia pediatrica appena inaugurato. Ha scelto di fare l’infermiera per aiutare gli altri, ha scelto Gino Strada ed Emergency perché quello che l’ha sempre colpita e continua a tenerla attaccata a Emergency è l’idea di Gino di curare gli ultimi con la qualità e la professionalità che generalmente si riserva ai primi. Qual è stata la tua esperienza con Gino Strada? Ho conosciuto Gino nel 2010 a Khartum, quando sono partita per la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.