closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Giallo a Praga, muore l’ambasciatore palestinese

Repubblica ceca. Ucciso da un esplosione nel suo appartamento. Fonti del governo smentiscono la pista del terrorismo

Praga, artificieri davanti alla residenza di  Jamal Al-Jamal

Praga, artificieri davanti alla residenza di Jamal Al-Jamal

A poche ore dalla notte di san Silvestro è esploso un ordigno nella nuova residenza dell’ambasciatore palestinese Jamal Al-Jamal, che stava traslocando con la sua famiglia nel nuovo appartamento situato a Suchdol, uno dei quartieri residenziali di Praga. Il diplomatico, arrivato a Praga soltanto in ottobre 2013, è morto poche ore dopo il ricovero. Indenni gli altri membri della sua famiglia presenti nell’appartamento. La dinamica dell’esplosione non è stata ancora confermata ma alcune fonti della polizia parlano di una cassetta di sicurezza esplosa nel momento in cui Jamal Al-Jamal tentava di aprirla. Secondo questa versione la cassetta proveniva dalla sede...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi