closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Giacomo Debenedetti, «Fuga dalla Gioventù»

Il tredicesimo quaderno delle Edizioni di Solaria fu stampato in «edizione originale» di duecento copie numerate a Firenze, nel giugno del 1929. Accoglieva i Saggi critici. (Serie prima) di Giacomo Debenedetti. Scritti composti tra il 1922 e il 1927, tra i ventuno e i ventisei anni dell’autore. Studi dedicati a Croce, a Michelstaedter, a Radiguet e Cocteau. E, memorabili, a Saba e a Proust. A Lionello Venturi e, col titolo Critica ed autobiografia, a Francesco De Sanctis. Scrive Debenedetti: «Questa raccolta voleva intitolarsi: Fuga dalla Gioventù. Poi si è rassegnata ad un titolo più generico ed ovvio». Così l’inizio della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi