closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Giacometti-Picasso, declassamento delle forme

A Parigi, Musée Picasso, un dialogo da leggere sul crinale critico Bataille-Krauss: nel segno dell’informe. L’affinità di vedute è sorprendente, in chiave surrealista: soprattutto nella sezione «Eros e Thanatos»

In alto, Alberto Giacometti, «Le chien» , 1951, Zurigo, Alberto Giacometti-Stiftung

In alto, Alberto Giacometti, «Le chien» , 1951, Zurigo, Alberto Giacometti-Stiftung

Nel 1929, a Parigi vede la luce una rivista che non poco ha influenzato il dibattito sul surrealismo e sulla storia dell’arte novecentesca. È in quella data infatti che esce il primo numero di «Documents», progetto editoriale nato dall’incontro di Georges Bataille e Pierre d’Espezel, entrambi impiegati presso il Cabinet des médailles della Bibliothèque nationale de France. Fra gli altri, in quell’occasione Bataille introduce il concetto di «informe» come categoria in grado di scardinare le maggiori teorie critico-estetiche dell’epoca. In ottica batailleana, l’informe «non è soltanto un aggettivo dotato di un certo senso, ma una parola che serve a declassare....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.