closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Ghosteen», tra camere d’hotel due guerrieri in cerca di pace

Musica. Il nuovo disco di Nick Cave coi Bad Seeds, un viaggio dentro il lutto. Una voce dolente e consapevole, versi concisi, pensando al figlio scomparso Arthur

Nick Cave

Nick Cave

Ghosteen, il diciassettesimo disco di Nick Cave con i Bad Seeds, il secondo dell’era del lutto, si apre con The Spinning Song, una canzone che inizia evocando Elvis Presley e finisce con poche frasi ripetute: «And I love you… Peace will come in time… A time will come for us». Se Skeleton Tree era la zattera a cui aggrapparsi, Ghosteen è galleggiare senza salvagente in mezzo all’oceano plumbeo in un lungo naufragio di cui si auspica una fine, purché porti finalmente la pace. Ghosteen, il Fantasma Adolescente, è una cantata per voce, cori, pianoforte e sintetizzatori, sull’estenuante elaborazione della perdita...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.