closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

«Ghiacciai, impariamo dal passato»

Intervista. Intervista con il glaciologo Marco Giardino sullo stato delle Alpi: le buone pratiche di adattamento adottate nella storia possono essere di esempio per combattere i cambiamenti climatici

È appena tornato da un’escursione al ghiacciaio Canin, in Friuli al confine con la Slovenia, terza tappa della Carovana dei ghiacciai di Legambiente. Marco Giardino, glaciologo dell’Università di Torino, è il segretario del Comitato Glaciologico Italiano, che fornisce dati e supporto scientifico all’iniziativa. Il Cgi è la vera memoria dello stato dei ghiacciai alpini minacciati dal cambiamento climatico. Professor Giardino, quale situazione ha trovato in alta quota? Il Canin è un ghiacciaio molto diverso da quelli delle Alpi Occidentali. Si trova a una quota inferiore (2.100 m), ma in una zona in cui, per ragioni atmosferiche, nell’ultimo decennio le precipitazioni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.