closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Gestione inaffidabile», Marino rimuove il cda di Roma Metropolitane

Trasporti. Ma sul bilancio è scontro con Sel: con i tagli sono a rischio i servizi sociali

La metro B di Roma

La metro B di Roma

È una durissima iniziativa che segna discontinuità con l’era Alemanno: Ignazio Marino ieri ha rimosso con un’ordinanza i vertici di Roma metropolitane, la società che ha incarico in maniera esclusiva la realizzazione di nuove linee di metropolitane, oltre al prolungamento e l’ampliamento di quelle attualmente esistenti. la scelta è maturata dopo continui scontri tra i vertici dell’azienda e l’amministrazione di centrosinistra, in particolare attorno alla realizzazione della metropolitana C, in cui da mesi si registrano blocchi dei lavori, aumento della spesa e ritardi, «un livello di criticità tale da far dubitare dell’affidabilità dell’attuale gestione aziendale, in particolar modo rispetto alle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi