closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Germania con Israele. Senza discussioni

La politica tedesca si schiera senza se e senza ma. La leader verde Baerbock prende posizione «contro Hamas». L’Spd respinge la richiesta di fermare la vendita dei sottomarini a Tel Aviv

Berlino, manifestanti pro Israele

Berlino, manifestanti pro Israele

Dalla parte di Israele senza se e senza ma, e soprattutto senza discussioni. Dai fascio-populisti di Afd ai liberali, dai democristiani ai socialdemocratici, dai Verdi a una parte tutt'altro che marginale dell'universo della sinistra. Del resto, nel cielo sopra Berlino si vede solo la scia dei razzi lanciati da Hamas perché «Israele è la ragione di stato della Germania» come scandiscono il vicecancelliere Spd, Olaf Scholz, e la candidata dei Grünen, Annalena Baerbock. Fine di qualunque discorso oltre la linea rossa che qui nessuno può permettersi anche solo di immaginare di oltrepassare. E poco importa se la società civile rifiuta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi