closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Genova, il caso Salò non è risolto

Palazzo Tursi. «Chiedo scusa, la fascia tricolore forse era fuori luogo, rivedremo il regolamento», ma il sindaco Marco Bucci non si dissocia dal consigliere delegato che ha commemorato i caduti della Rsi

Il sindaco di Genova Marco Bucci

Il sindaco di Genova Marco Bucci

«Chiedo scusa a chi in qualche modo si è sentito offeso e colpito, così come chiederei scusa a ogni cittadino che si sente offeso dal'amministrazione comunale. La fascia tricolore forse era fuori luogo, rivedremo il regolamento», il sindaco di Genova Marco Bucci (centro-destra) tenta di risolvere così il caso del consigliere delegato Sergio Gambino (Fratelli D'Italia) che il 29 aprile ha commemorato i morti di Salò con tanto di fascia tricolore, insieme a un gruppo come “Lealtà e Azione”, esplicitamente neofascista. Poi il primo cittadino infila anche una gaffe, «Genova è medaglia d'oro al valor militare», dice davanti all'aula del Consiglio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi