closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Genova, caos ai terminal. Via d’uscita per i marittimi ma non per tutti

Spese dei test a carico dei terminalisti. Pagheranno le aziende per quel 20% di no vax. Per l’autotrasporto nessuna soluzione

Protesta dei portuali di Genova

Protesta dei portuali di Genova

Il porto di Genova, che conta oltre 3.300 lavoratori diretti e 3.600 dell’indotto, rappresenta la più grande azienda della Liguria. I sindacati stimano che circa il 20% di questi lavoratori non abbia ottenuto neppure una dose del vaccino anti Covid. La percentuale sale al 30% se si parla di una categoria che con il porto è legata a doppia corda, quella degli autotrasportatori. Basterebbero queste cifre a mettere in allarme le istituzioni e il mondo della "blue economy" in vista della giornata di domani ma ci sono altri elementi, squisitamente locali, che potrebbero favorire il formarsi della cosiddetta tempesta perfetta....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.