closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Gaza, è già strage

Medio Oriente. 16 morti e decine di feriti in meno di 24 ore. A Khan Yunis un missile israeliano colpisce la casa di un comandante di Hamas facendo strage di palestinesi. Il movimento islamico lancia razzi contro Tel Aviv e altre città. I civili pagano il conto più salato della nuova offensiva aerea israeliana

Gaza, macerie dopo i bombardamenti israeliani

Gaza, macerie dopo i bombardamenti israeliani

Hanno lo sguardo fisso quelli che assistono alle operazioni di soccorso tra le rovine della casa distrutta. Bambini silenziosi incrociano le braccia e osservano i parenti delle vittime in lacrime. E’ la zona di Jorat al Lout, alla periferia di Khan Yunis, la seconda città della Striscia. In queste strade vivono i Kaware, una famiglia che ha dato molti uomini ad Hamas. Ma in queste case di mattoni bollenti d’estate e gelidi d’inverno non vivono solo militanti del movimento islamico. Ci sono donne, bambini, anziani, manovali, insegnanti, casalinghe, studenti. Persone innocenti che sono salite sul tetto dell’abitazione non per fare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.