closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Gaza aspetta la rappresaglia

Israele celebra i funerali dei tre ragazzi uccisi, mentre il gabinetto di sicurezza decide le ritorsioni contro i palestinesi. Non tutti i ministri sono per l'offensiva militare invocata dalla destra

Funerali ieri di un giovane palestinese a Jenin

Funerali ieri di un giovane palestinese a Jenin

Stessa giornata, stati d’animo diversi. Forte commozione in Israele, tensione lacerante nei Territori occupati palestinesi. Israele ieri si è stretta intorno alle famiglie di Naftali Fraenkel, Eyal Yifrach e Gilad Shaar, i tre adolescenti rapiti il 12 giugno e trovati morti due giorni fa vicino ad Halhul, in Cisgiordania. Uccisi, dicono i servizi di sicurezza, da una cellula di Hamas. La loro morte segna un intero paese: quando la ragione ormai volgeva al pessimismo, tanti cullavano ancora la speranza di vederli tornare a casa. Erano diventati i figli di tutti gli israeliani. Però ieri, a poche decine di chilometri dal...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.