closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Gambizzato in Sud Sudan il vescovo più giovane

Agguato armato . Padre Christian Carlassare era stato appena designato a capo della diocesi di Rumbek. La testimonianza: «Hanno agito in modo mirato»

Grumi di potere travalicano ogni latitudine e per difendere i propri interessi usano mezzi a volte sofisticati (delegittimazione, microspie, veline) a volte brutali. Il caso del vescovo designato di Rumbek (Sud Sudan) Christian Carlassare missionario comboniano appartiene alla seconda categoria. Nella notte tra domenica e lunedì è stato aggredito da due uomini che gli hanno sparato alle gambe. Secondo la testimonianza di Abenego Marol della diocesi di Rumbek «hanno puntato la stanza del monsignore, hanno bussato alla porta e hanno iniziato a sparare fino a sfondarla. Poi hanno sparato a lui. Hanno agito in modo mirato». L’ingresso episcopale di Carlassare,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi