closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

G7, «il mio diritto violato con un foglio di via»

26 maggio. La denuncia di un attivista anti G7 fermato a Reggio Calabria

Scriveva Bufalino che «chi scelse di battezzare ’Caronte’ uno dei traghetti che fanno la spola fra la sponda calabra e la sicula, avrà agito senza malizia (..) per scaramanzia». A questo ho pensato venerdì 26 maggio quando, fermato ed identificato agli imbarchi di Villa S. Giovanni, dopo quasi quattro ore passate in questura, il capo di quell’ufficio che nulla conosce della mia storia personale, sulla base di sommarie informazioni, mi notificava un foglio di via definendomi «persona pericolosa, nonché dedita alla commissione di reati che mettono in pericolo la tranquillità pubblica». Il questore ometteva di scrivere che stavo recandomi a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.