closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

G20, dalla tragedia alla farsa

Turchia. Al G20 tragedia in farsa, i principali sponsor dei jihadisti (Arabia saudita tra questi) hanno chiesto di congelare gli asset finanziari del terrore

Un incontro al G20 in Turchia

Un incontro al G20 in Turchia

Il G20 di Antalya è stata una farsa. Ma pensando agli attacchi di Parigi, si è passati alla tragedia. La lotta al terrorismo ha tenuto banco. Il primo tra i provvedimenti del documento in nove punti, annunciato in chiusura dei lavori, prevede il blocco degli «asset finanziari» per i jihadisti. Eppure dalla Turchia all’Arabia saudita fino alla Francia e agli Stati uniti, al summit in Turchia si sono seduti allo stesso tavolo i leader dei paesi che negli ultimi anni più di ogni altro hanno favorito l’ascesa dei gruppi jihadisti attraverso finanziamenti diretti e indiretti. I provvedimenti contro lo Stato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi