closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

«Futuro grigio per gli Agnelli: l’eredità di Sergio è un macigno»

Intervista a Giuseppe Berta. Lo storico dell’industria e amico e del manager: «Unica via sarebbe cedere i marchi Fiat ai cinesi». "Il suo ultimo piano industriale è semplicemente una visione: non specifica dove e quando verranno prodotti i modelli. E sull’elettrico siamo al caro amico"

Sergio Marchionne

Sergio Marchionne

[caption id="attachment_323331" align="alignleft" width="512"] Giuseppe Berta[/caption] «Voglio subito dirvi che ho trovato l’editoriale di Marco Revelli molto intelligente e non condivido le critiche che vi stanno facendo». Giuseppe Berta è il massimo storico dell’industria in Italia, insegna alla Bocconi e ha conosciuto direttamente Sergio Marchionne: «Mi prendeva in giro dicendo che prima di prendere decisioni leggeva i miei commenti, non come Elkann che invece mi dice sempre che li tratto male». Professor Berta, conoscendolo da vicino, che uomo è Sergio Marchionne? A parte le sue capacità finanziarie indiscusse, era un grandissimo negoziatore. Così riuscì ad uscire dall’accordo con General Motors...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi