closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Fusioni editoriali, leggere al tempo dei Big Five

Express. Riflessioni intorno all'acquisizione della casa editrice statunitense Simon & Schuster da parte di Penguin Random House

Non c'è molto da aggiungere all'annuncio, la settimana scorsa, dell'acquisizione della casa editrice statunitense Simon & Schuster da parte di Penguin Random House, sussidiaria nordamericana di Bertelsmann, il maggior gruppo editoriale del pianeta. O forse da dire c'è ancora, e parecchio, come testimonia la quantità di commenti - quasi mai benevoli, per lo più inquieti o terrorizzati - che hanno fatto seguito alla notizia. Su Publishers Weekly John Maher ha condensato alcune reazioni, ma prima di esaminarle, facciamo un passo indietro, al 10 luglio 2013, quando sull'Atlantic è uscito un articolo di Alexander Abad-Santos, «Quello che la fusione di Penguin...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.