closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Fukushima, il Giappone ignora i diritti umani

Greenpeace Giappone condanna con forza la decisione del governo guidato dal primo ministro Suga di disporre lo scarico nell’Oceano Pacifico di oltre 1,23 milioni di tonnellate di acqua reflua radioattiva stoccata in cisterne della centrale nucleare di Fukushima Daiichi. Questa decisione ignora completamente i diritti umani e gli interessi della gente di Fukushima e in generale del Giappone e della parte di Asia che si affaccia sul Pacifico. La Tokyo Electric Power Company (Tepco) può dunque avviare lo scarico di rifiuti radioattivi dalla sua centrale nucleare in mare. Questo nonostante il 72% dell’acqua sia fuori norma per il contenuto di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi