closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Cultura

Fuga dall’austerità

Eurolandia. «Il Minotauro Globale» è un saggio di macroeconomia marxista del ministro greco per le finanze Yannis Varoufakis. Vi analizza le origini della crisi e la nascita della speculazione come unico modello, dall'America all'Ue

Un Minotauro disegnato da Pablo Picasso

Un Minotauro disegnato da Pablo Picasso

Nulla ci rende umani quanto l’aporia: quello stato di intenso disorientamento in cui ci troviamo quando le nostre certezze vanno a pezzi». Così inizia il libro di Yanis Varoufakis, Il Minotauro Globale (Asterios Editore, traduzione di Piero Budinich, Trieste 2015). Il ministro delle finanze greco si riferisce al settembre del 2008, i giorni della crisi della Lehman Brothers e di un’intera epoca, quella del capitalismo finanziario. Ma lo stato di aporia non si è certo dissolto, lo stiamo vivendo in questi giorni di negoziazione tra la Grecia e l’Unione europea, giorni di «guerriglia semantica» se non fosse per la posta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi