closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Franco La Cecla, lo spazio pubblico e la resistenza politica del nostro tempo

Intervista. Il digitale, i luoghi dove perdersi, il nuovo senso di smarrimento nella pandemia. Antropologo, architetto, filmmaker racconta la contemporaneità. Il suo nuovo libro in uscita è «Il punto G dell'uomo»

La sua biografia lo racconta come «antropologo e filmmaker» ma anche «urbanista e viaggiatore», qualcuno insomma che il mondo lo narra con uno sguardo mutevole, che non si lascia imprigionare da un’unica «specializzazione» e che invece nei suoi «vagabondaggi» tra Vietnam, Cina, Africa e Amazzonia prova a costruire sinergie, a intessere trame, relazioni, partendo a volte da un dettaglio semplice, e sempre da qualcosa che lo appassiona. Del resto tra i suoi libri ce ne è uno intitolato al jet-lag (Jet-lag. Antropologia e altri disturbi da viaggio, 2017, Meltemi) e ora  sta per arrivare Il punto G dell’uomo. Antropologia del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.