closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Franco Giraldi, quel ragazzino partigiano

Il ricordo. Regista di confine, tra la guerra e una stagione di grande cinema

Franco Giraldi al centro, tra Predrag 'Miki' Manojlovic e Valeria Bruni Tedeschi

Franco Giraldi al centro, tra Predrag 'Miki' Manojlovic e Valeria Bruni Tedeschi

Il covid ha portato via anche lui: Franco Giraldi, classe 1931, è morto a Trieste il 2 dicembre. Una vita piena, combattuta, libera. Nato da madre slovena e padre italiano dell’Istria, entrambi insegnanti, è stato fin da piccolo immerso in un ambiente multiculturale, tra il Carso e Trieste e poi a Roma, a vent’anni, dove vivrà nel mondo del cinema con grandi capacità eclettiche e una ricchissima produzione in parte, purtroppo, perduta. Infanzia diversa, particolare, come sono gli anni trenta e poi avanti sul confine orientale: con la bella stagione la famiglia vive a Barcola, rione sloveno affacciato al lungomare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.