closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Francia, stretta sull’immigrazione «non utile»

Un piano in 20 punti. Parigi si prepara ad adottare una nuova legge, la 49esima dal 1945: lotta alla «clandestinità», quote per professione

Parigi

Parigi

La Francia si prepara ad adottare la 49esima legislazione sull’immigrazione dal 1945, in linea con il ritmo molto sostenuto che caratterizza questa delicata questione, visto che solo un anno fa era stata votata la legge Collomb, dal nome dell’allora ministro degli Interni. Ieri il primo ministro Edouard Philippe ha presentato le 20 decisioni che dovrebbero formare «una politica migratoria d’insieme», presentata come un equilibrio tra «umanità» e «lotta alla frode», con l’obiettivo dichiarato di «riprendere il controllo sull’immigrazione». Un terreno scivoloso, questo, dove l’estrema destra domina e che è necessario occupare in prospettiva delle prossime elezioni presidenziali che molto probabilmente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.