closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Francesco, scontro con la fedele invadente, ma poi il papa chiede scusa

Contromano. Schiaffo sulla mano alla donna che l'aveva trattenuto. "Ho perso la pazienza"

L’anno di papa Francesco finisce e comincia nel nome delle donne, sebbene con gesti e parole di segno opposto. La sera del 31 dicembre, in piazza San Pietro, schiaffeggia sulle mani una fedele che lo aveva strattonato con troppo entusiasmo. La mattina del primo gennaio, nell’omelia durante la messa in basilica, condanna la violenza sulla donne. Il primo episodio accade dopo la celebrazione del Te Deum di fine anno. Il papa esce sulla piazza per salutare i fedeli, e una donna, dietro le transenne, evidentemente per trattenerlo durante il passaggio, lo arpiona e lo tira verso di sé. Francesco tenta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.