closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Francesc Betriu al vetriolo

Cinema. Un cineasta da riscoprire, a pochi mesi dalla scomparsa (1940-2021)

Francesc Betriu

Francesc Betriu

Francesc Betriu ha sempre rifuggito con destrezza le sirene del cronachismo. I suoi affreschi sociali non hanno mai ceduto al becero sensazionalismo dei gazzettieri indignati. Betriu, che per José Luis García Sánchez e Rafael Azcona era il più «castizo», il più «hispano», dei registi catalani, amava sporcarsi le mani, affondare lo sguardo nella maleodorante palude sociale dell’«esperpento», sperimentare le soluzioni meno nobilitanti agli occhi degli esteti, senza per questo nutrire l’ambizione di oltrepassare i confini del cinema industriale, entro i quali rimase sempre ben radicato. Ogni sua inquadratura, spesso debordante, persino impetuosa nell’affastellare intuizioni dallo scatto mordace, sembrava essere guidata...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.