closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Frammenti di Django, ma la musica non c’è

Cinema. Delude il film di Etienne Comar - evento di apertura della Berlinale - sulla vita del geniale jazzista gitano. Il regista evita il biopc per bilanciare in un andamento formattato della narrazione, e in personaggi che rimangono allo stadio della figurina, la Storia

Reda Kateb in una scena di Django

Reda Kateb in una scena di Django

C’è il sole sulla Berlinale nelle ore che precedono l’apertura dell’edizione numero 67. Tutto è pronto, red carpet, transenne, schermi per le dirette mentre l’orso simbolo del festival sbuca ovunque già da giorni sui poster disseminati in città. Lo avevano promesso, Angela Merkel in testa dopo l’attacco terrorista al mercato di Natale, che non avrebbero ceduto alla paura. E così è stato. C’è qualche controllo, almeno nella sede dello Hyatt, l’albergone di lusso che ospita gli uffici del festival e gli incontri stampa, chiedono di aprire la borsa ma nulla di più. Niente transenne o dissuasori – come quelli modello...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi